Archivio per AD&D

Giorno 27

// Gennaio 28th, 2000 // Un commento » // AD&D

Ventisettesimo giorno

Prima dell’alba, Decio utilizza i propri poteri per teletrasportarsi nel luogo dell’appuntamento, e come previsto, Akanga compare, con un seguito di spezzati armati di rudimentali spade e coltelli. La creatura è uno spezzato enorme, coi muscoli possenti di un umano e il volto distorto di un grosso felino. (altro…)

Giorno 26

// Gennaio 27th, 2000 // Un commento » // AD&D

Ventiseiesimo giorno

La mattina successiva il priore Milhouse li guida all’armeria, dove permette loro di prendere armi ed armature, poi li conduce all’ascensore.
Manca un giorno all’appuntamento con Akanga, quindi gli eroi decidono di dirigersi verso il villaggio abbandonato ed attendere l’arrivo del capo della resistenza. (altro…)

Giorno 25

// Gennaio 26th, 2000 // Un commento » // AD&D

Venticinquesimo giorno

Ripreso il cammino, arrivano in vista del monastero più presto di quanto pensassero.
Il monastero sorge in un luogo impervio, apparentemente irraggiungibile. Boindil nota un sentiero che si arrampica su per la montagna, ma pare franato in più punti e di difficile raggiungibilità. (altro…)

Giorno 24

// Gennaio 25th, 2000 // 2 commenti » // AD&D

Ventiquattresimo giorno

All’alba del giorno successivo, il gruppo si mette in marcia verso sud. La camminata è meno agevole del previsto, e verso mezzogiorno sono ancora piuttosto indietro. Nel corso di una pausa di riposo, il gruppo viene avvicinato da Felix, che chiede di poter parlare. (altro…)

Giorno 23

// Gennaio 24th, 2000 // Un commento » // AD&D

Ventitreesimo giorno

Indecisi sul da farsi, gli eroi decidono di far ritorno al campo e di concedersi una giornata di riposo prima di affrontare il lungo viaggio verso il monastero dei “Monaci Malvagi” indicato sulla mappa del Dottore. (altro…)

Giorno 22

// Gennaio 23rd, 2000 // Un commento » // AD&D

Ventiduesimo giorno

La mattina il gruppo riprende il cammino, tornando indietro al torrente e tornando sul sentiero che lo costeggia. Poco dopo, la marcia viene interrotta nuovamente dalla comparsa di un animale. Dal fitto sottobosco compare una creatura mostruosa, che pare l’incrocio distorto tra un orso ed un ariete, di cui sfoggia le corna. (altro…)

Giorno 21

// Gennaio 22nd, 2000 // Un commento » // AD&D

Ventunesimo giorno

Il risveglio è caratterizzato da una sorpresa: come promesso dalla lettera di iscrizione, l’Università Invisibile ha spedito, in qualche modo, una busta a Henly: contiene istruzioni per imparare tutti gli incantesimi di cui era a conoscenza in precedenza, più un paio di nuovi. La giornata si apre sotto i migliori auspici. (altro…)

Giorno 20

// Gennaio 21st, 2000 // Un commento » // AD&D

Ventesimo giorno

La notte è piena di rumori inquietanti provenienti dalla giungla, ma ancora più inquietanti sono i brevi momenti di silenzio assoluto che, con cadenza irregolare, cadono sulla baia. In quei pochi secondi gli unici suoni sono l’incessante sciaguattio delle onde ed il fruscio del vento tra le fronde, mentre per qualche motivo tutti i suoni animali tacciono improvvisamente, ed altrettanto improvvisamente riprendono pochi attimi dopo. (altro…)

Giorno 19

// Gennaio 20th, 2000 // 2 commenti » // AD&D

Diciannovesimo giorno

Prima dell’alba, la nave si sveglia in balia delle onde. Il vento nella notte si è alzato ed il mare prima tranquillo è diventato una massa di spuma ribollente. Il cielo è una massa di nubi solcate da fulmini e pronte a scaricare sul mare un diluvio di pioggia. Pochi attimi e, la nave è in mezzo all’inferno. Onde alte come la nave stessa spazzano il ponte, trascinando con sé ogni cosa. (altro…)

Giorno 18

// Gennaio 19th, 2000 // Un commento » // AD&D

Diciottesimo giorno

La giornata scorre se possibile con ancora maggiore tranquillità. Il capitano e il primo ufficiale non lasciano il castello di poppa, mentre i marinai si esercitano nelle manovre e provvedono alla manutenzione spicciola dell’imbarcazione.
Verso sera, il vento si tende e il capitano osserva con apparente apprensione un punto all’orizzonte con il cannocchiale, ma non informa di nulla la ciurma. (altro…)